www.toscanacamperclub.it
www.toscanacamperclub.it

                                                        REGOLE PRENOTAZIONE RADUNI

 

Per evitare disguidi nelle prenotazioni dei raduni il Direttivo precisa quanto segue ecc. ecc.

 

                                  REGOLAMENTO DEL TOSCANA CAMPER CLUB

 

art. 1 Sede sociale
Il Consiglio Direttivo in ottemperanza a quanto sancito dall'art. 12 comma d) dello Statuto può stabilire la Sede sociale qualora si presentassero i presupposti per una migliore collocazione o per necessità.

art. 2 Scopi
L’associazione, essendo un ente apolitico, vieta al suo interno ogni forma di propaganda politica. Il Club non deve intraprendere azioni in appoggio a partiti politici o singoli candidati di partito.
E' dovere del Consiglio Direttivo rispettare e far rispettare l'art. 2 dello Statuto ed in particolare i paragrafi a),b),c),d),e),f),g) e h).

art. 3 I Soci e le loro qualifiche
Il Club ha costituito secondo l'art. 3 dello statuto cinque categorie di soci:
A) - Soci fondatori
B) - Soci ordinari
C) - Soci familiari
D) - Soci solidali
E) - Soci onorari
F) – Soci sostenitori
a) I soci Fondatori sono coloro che hanno sottoscritto l'atto costitutivo del TOSCANA CAMPER CLUB e quelli che si sono iscritti entro il 31/12/1986, e sono sempre in regola con la quota associativa.
b) I soci Ordinari sono tutti gli iscritti possessori di camper a qualunque titolo legalmente riconoscibile.
Il socio Ordinario al momento di richiedere l'iscrizione dovrà rilasciare un'autocertificazione che riporti gli estremi del mezzo - La targa e il nome dell' intestatario del camper dovrà inoltre dichiarare a che titolo ne è in possesso se sul libretto è riportato un nominativo diverso dal richiedente l'iscrizione.
c) Il socio Familiare è un congiunto del socio fondatore o ordinario che convive sotto lo stesso tetto. Il socio familiare ha tutti i diritti e i doveri del socio ordinario.
d) I soci Solidali: possono entrare a far parte dei soci solidali solo coloro che ne hanno i requisiti come stabilito dall'art 3 e dall'art. 4 comma d) dello Statuto hanno tutti i diritti dei soci fondatori, ordinari e familiari ma non possono ricoprire cariche sociali.
 e) I soci onorari sono quelli stabiliti dallo statuto e verranno nominati dall'assemblea dei soci su proposta del Consiglio Direttivo.
Socio a pieno diritto è il solo iscritto sia fondatore, ordinario o familiare. I congiunti usufruiscono delle agevolazioni stabilite di volta in volta dal Consiglio Direttivo. Sono considerati congiunti solo coloro che vivono sotto lo stesso tetto. Durante l'assemblea al non iscritto non è concessa la parola.
Ogni domanda di iscrizione al Toscana Camper Club deve essere presentata al Consiglio Direttivo, per l'approvazione che dovrà tenere conto di quanto segue:
Il Cassiere dovrà accertare che gli ex soci che dovessero ripresentare domanda d'iscrizione non siano nell'elenco degli espulsi dall'assemblea, in caso affermativo, la domanda non potrà essere accettata. Una particolare attenzione dovrà essere posta per coloro (ex soci) che pur non essendo stati espulsi, se hanno tenuto un comportamento scorretto durante il precedente periodo di iscrizione, prima di riaccettarli, la loro posizione va attentamente valutata.
Qualsiasi variazione in riferimento ai paragrafi a),b),c),d),e) da parte del Socio deve essere tempestivamente comunicata al Cassiere che provvederà all'aggiornamento dei dati.

art. 4 Organi dell' associazione e regolamentazione degli stessi
Gli organi dell'associazione sono regolati dai seguenti articoli dello statuto:
a) L Assemblea dei Soci- art. 6 - art. 7 - art.8 - art.9 e dall' art. 10;
b) Il Consiglio Direttivo- art. 11 - art. 12 - art. 13;
c) La Presidenza- art. 14;
d) Il Collegio dei Revisori dei Conti- art. 15;
e) Il Collegio dei Probiviri- art. 16.

art. 5 Quota annuale
a) Quota annuale: verrà stabilita, se variata, di anno in anno dall'assemblea dei soci su proposta del Consiglio Direttivo.
Termini per il pagamento delle quote:
I soci fondatori, ordinari, familiari e solidali sono tenuti a rinnovare la quota associativa entro il 31 gennaio di ogni anno.
La tessera ha validità annuale sia che ci si iscriva a gennaio, o a dicembre. La scadenza è comunque il 31 dicembre di ogni anno.
Alla tessera sociale sarà abbinata gratuitamente una tessera Actitalia Camping Card International

 

art. 6 Diritti e doveri dei soci
Tutti i soci fondatori, ordinari, familiari e solidali in regola con il versamento della quota associativa hanno il diritto di partecipare all'assemblee ordinarie e straordinarie del TOSCANA CAMPER CLUB, possono candidarsi alle cariche sociali (ad eccezione dei soci solidali) e partecipare come soci ai raduni (sull'argomento "raduni" sarà più esaustivo l'art. 21 del presente regolamento) ed alle gare sportive riservate ai soci ed i loro familiari.
E' dovere del socio fondatore, ordinario, familiare e solidale essere in regola con le quote sociali. La qualità di socio si perde in tutti i casi previsti dall'art. 4 paragrafi a, b, c, d, e, dello Statuto.
Per coloro che sono in ritardo con il pagamento della quota sociale art. 4 com. b) ci si dovrà attenere come segue:
al socio in ritardo con il pagamento della quota associativa verrà effettuato un sollecito.
Se entro 30 giorni dal sollecito non si sarà rimesso in regola, verrà considerato dimissionario e cancellato dal libro soci.
Per quanto stabilito dall'art. 4 comma .-e) dello statuto si stabilisce quanto segue:
qualsiasi contestazione in merito ad eventuali lamentele organizzative, queste devono essere rivolte esclusivamente ai responsabili presenti se fatte in pubblico saranno ritenute atto di comprovata gravità.
Durante le attività del club, sarà facoltà dei responsabili ed in secondo tempo del Consiglio Direttivo, valutare il comportamento dei soci, dei familiari o degli ospiti, nel caso questi tengano un comportamento maleducato ed incivile verso soci, terze persone o cose, atte a minare la serenità delle manifestazioni, eventualmente provvederà; ad un richiamo formale, al temporaneo allontanamento e, se recidivo all'espulsione dal Club.
Gli stessi potranno appellarsi al collegio dei probiviri.
Nel caso di allontanamento od espulsione gli eventuali anticipi versati, non saranno rimborsati.

art. 7) Assemblea
L’Assemblea ordinaria e straordinaria dei soci è regolamentata dagli art. 6 - art. 7 -art. 8 - art. 9 e dall'art. 10 dello Statuto del Toscana Camper Club.
Presidente d'assemblea
a) L’assemblea è presieduta dal Presidente del Consiglio Direttivo, in caso di sua assenza, dal Vicepresidente o da un componente del Consiglio Direttivo che farà l'appello degli aventi diritto al voto.
Segretario d'assemblea
b) Su proposta del Presidente o di chi ne fa le veci viene eletto a voto palese il Segretario d'assemblea prende nota degli iscritti a parlare concedendo a turno la parola, redige il verbale d'assemblea, lo firma, lo sottopone al Presidente, ai revisori dei conti presenti per l'approvazione.
Segretario e scrutatori per la votazione a scrutinio segreto
c) per l' elezioni del Consiglio Direttivo, Revisori di conti e Probiviri su proposta del Presidente vengono nominati a voto palese, fra tutti i soci aventi diritto al voto, un segretario e due scrutatori. Il segretario e i due scrutatori, devono convalidare le schede apponendovi il timbro del Club e la loro firma.
Al termine della votazione, il Segretario provvede allo spoglio delle schede e gli scrutatori registrano il conteggio dei voti su apposito stampato.

art. 8 Requisiti della scheda elettorale
Le votazioni avverranno con un'unica scheda comprendente in modo chiaro e separato i nominativi per il Consiglio Direttivo, i Sindaci revisori dei conti, i Probiviri.
Sulla scheda inoltre dovrà essere segnalato il numero massimo degli eleggibili del Consiglio Direttivo, Revisori di conti e Probiviri.

art. 9 Requisiti dei candidati
Potranno candidarsi alle varie cariche sociali i soci fondatori, ordinari, e familiari in regola con la quota annuale. Tra i soci che risulteranno eletti nel Direttivo, potranno candidarsi alla Presidenza solo quelli iscritti da più di un anno e che abbiano partecipato all'attività del Club.

art. l0 Modalità delle candidature
Ogni candidato potrà iscriversi ad una sola lista, scegliendo in anticipo se inserirsi nel Consiglio Direttivo, Probiviri o nei Revisori dei conti.
Termine massimo per candidarsi 8 giorni prima della data fissata per l'Assemblea ordinaria. Nel caso che l'Assemblea ordinaria non esprima un nuovo direttivo, il Consiglio Direttivo uscente è prorogato di 30 giorni per indire nuove elezioni, solo in questo caso le candidature sono accettate fino al giorno in cui si svolgerà la nuova Assemblea e le nuove elezioni.
I soci che intendono candidarsi possono farlo:
a) - ponendo la loro candidatura sull'apposito modulo esposto in sede;
b) - per lettera inviandola a: TOSCANA CAMPER CLUB – Via Attavante n°5 50143 FIRENZE oppure per e-mail: toscanacamperclub@gmail.com.

art. 11 Presentazione dei candidati
Ogni candidato sarà presentato nominalmente prima dell'inizio della votazione. È facoltà del candidato aggiungere qualche parola alla presentazione.

 

art. 12 Modalità di votazione
Non dovranno essere espresse più di 5/7/9 preferenze (a seconda della decisione in fase di assemblea dei componenti del Direttivo) e non più di tre per i Probiviri e Revisori dei conti; può essere espresso un numero anche minore di preferenze.
I non eletti alle varie cariche rimarranno in graduatoria come supplenti in caso di dimissioni di un componente di uno dei tre organi.
Saranno ritenute nulle le schede che dovessero riportare un numero maggiore di voti rispetto a quelli indicati sulla scheda come numero massimo o con nominativi non candidati o segni non pertinenti.

art. 13 Prima riunione del nuovo direttivo
Al termine dell' Assemblea ordinaria, il Presidente uscente convoca i membri eletti al Consiglio Direttivo ed i Revisori dei conti per concordare con loro la data dell' elezione del nuovo Presidente.
La riunione dovrà essere tenuta entro 10 giorni dall' assemblea.
Il presidente uscente, se non eletto nel Consiglio Direttivo, può partecipare alla seduta per la nomina del successore, senza avere diritto di voto e di intervento se non richiesto in merito ai candidati.
Una volta provveduto all'elezione del Presidente e del Vicepresidente ai sensi dell'art. 13 dello Statuto, si procederà a conferire le cariche ai Consiglieri come stabilito dall'art. 12 dello Statuto. Il Presidente uscente insieme al nuovo Presidente, ed al Cassiere concorderà la data per il passaggio di tutti i libri contabili e statutari (che dovranno essere consegnati aggiornati) e per l'espletamento di tutte le formalità stabilite dalle norme di Legge e di Statuto.

art. 14)
Il Consiglio Direttivo è l'organo che collegialmente dà attuazione alle decisioni dell'Assemblea e delibera in piena autonomia su tutte le materie non di competenza della Assemblea dei soci e può essere composto da un minimo di cinque a un massimo di nove Consiglieri.

art. 15)
Il Consiglio Direttivo è convocato dal Presidente a norma dell'art. 13 dello Statuto ogni volta che lo ritenga necessario o sollecitato da almeno tre consiglieri.

art. 16)
I Consiglieri che risultino assenti consecutivamente a tre riunioni senza giustificato motivo saranno considerati dimissionari e sostituiti con il primo dei non eletti al Consiglio Direttiva.
L’assenza alle riunioni potrà essere giustificata per iscritto, telefonicamente per e-mail al Presidente o a chi ne fa le veci.

art. 17 mansioni dei consiglieri
Presidente e Vicepresidente
Le mansioni del Presidente e del Vicepresidente sono stabilite dall'art. 14 comma "à' e "b" dello Statuto.
Su richiesta dei gruppi di lavoro possono partecipare attivamente ai lavori di preparazione delle varie attività del Club. Il Presidente su incarico del Direttivo provvede all'acquisto delle riviste di settore (rimborsate dal Cassiere) per l'acquisizione di informazioni utili all'attività del Club. Il materiale acquisito rimane di proprietà del Club.
Le iscrizioni (es. Ufficio del registro, Tribunale, Partita IVA-codice fiscale, ecc.) che il Presidente è tenuto a fare in nome e per conto del Toscana Camper Club, essendone per Statuto e per legge il legale rappresentante, non lo rendono comunque responsabile economicamente per detti atti. Qualora da tali iscrizioni dovessero derivare oneri fiscali, sanzioni od addebiti di qualsiasi genere a suo nome, il Club è tenuto alla copertura di tali spese. Il Presidente ne è pienamente responsabile in tutti quei casi in cui sia provato che l'onere è derivato da negligenza personale. Il Presidente è anche il responsabile dei dati personali (privacy) dei Soci. I dati informatizzati raccolti saranno protetti come previsto dal D.lgs..I96/2003 ed ulteriori modifiche.
Cassiere
Il Cassiere è il custode responsabile della cassa sociale e potrà disporre del conto bancario, solo a firma congiunta con il Presidente. (art. 14, comma -c- dello Statuto).
Le entrate ed il patrimonio dell'associazione sono costituiti:
a) dalle quote sociali;
b) da eventuali contributi dei soci e di terzi, ed eventuali elargizioni da parte di questi;
c) dai contributi di Enti Pubblici ed istituzioni private;
d) dai proventi di attività e/o manifestazioni;
e) entrate derivanti da prestazioni di servizi convenzionati ovvero entrate derivanti da iniziative promozionali finalizzate al proprio finanziamento, quali feste e sottoscrizione a premi;
f) dai proventi delle cessioni di beni e servizi agli Associati e a terzi, anche attraverso lo
svolgimento di attività economiche di natura commerciale, agricola, svolta in maniera ausiliaria e sussidiaria e comunque finalizzate al raggiungimento degli obbiettivi istituzionali;
g) altre entrate compatibili con finalità sociali dell'Associazionismo di promozione sociale. L’esercizio finanziario comincia con il primo gennaio e termina il trentuno dicembre. Ogni spesa dovrà essere contenuta nei limiti degli stanziamenti previsti dal bilancio preventivo.
Eventuali spese non previste dal bilancio preventivo ma decise dal Consiglio Direttivo dovranno essere effettuate unicamente se esiste una dotazione di cassa superiore alla spesa preventivata almeno per coprire le spese correnti di un anno. E' obbligo che eventuali avanzi di gestione delle attività non possono in nessun caso essere divisi fra gli associati anche in forma indiretta, ma gli stessi debbono essere reinvestiti a favore delle attività istituzionali statutarie previste.
L:Assemblea dei Soci può cambiare la destinazione di residui di spese non effettuate (art. 20 dello Statuto).
E' compito del Cassiere su indicazione del Consiglio Direttivo la predisposizione del bilancio preventivo e la stesura del bilancio consuntivo del Club (art. 12, comma c) dello Statuto).Copia del Bilancio preventivo e di quello Consuntivo dovranno essere presentati all'ufficio Non-Profit della Provincia di Firenze
Il Cassiere provvederà:
-a mantenere aggiornato il libro di cassa come previsto dall'art. 17 dello Statuto;
-alla registrazione sul libro dei soci dei nuovi iscritti e a depennare gli espulsi o quelli che non hanno rinnovato la quota annuale secondo le decisioni prese dal Consiglio direttivo, cosi come verranno riportate nell' apposito registro dei verbali. art. 17 dello Statuto.
-a segnalare tempestivamente i nominativi dei nuovi Soci perché si attivi la spedizione del Notiziario;
-a segnalare al responsabile dell'inventario i nominativi di coloro che hanno acquisito il diritto di ricevere gli omaggi, quando previsti, per i nuovi soci e per i rinnovi. .
-alla segnalazione al Consiglio Direttivo dei nominativi dei soci che hanno dato le dimissioni o che comunque non hanno rinnovato, ai sensi dell'art. 4, comma b) dello statuto, la quota associativa; alla riscossione delle quote sociali di rinnovo di iscrizione.
Per la gestione amministrativa dei vari capitoli del bilancio esaminerà le richieste formulate dai responsabili dei settori organizzativi del Club e concederà gli opportuni finanziamenti sempre che gli stessi rientrino nei programmi approvati dal Consiglio Direttivo.
Il Cassiere provvederà a pagare (art. 19 dello statuto) le varie spese autorizzate e sostenute dai soci del Club relative a necessità organizzative varie ed attività sociali e quanto altro sia stato programmato e deciso dal Consiglio Direttivo.
Di norma assumerà a giustificativo di spesa le fatture, gli scontrini fiscali o i giustificativi predisposti dai soci sugli appositi modelli.
In caso di assenza alle varie attività sociali, il Cassiere verrà sostituito dal Segretario o in mancanza di questi, sentito il Presidente, affiderà le sue mansioni ad un altro socio del Club, che potrà quindi non essere sempre la stessa persona.
Segretario
Il Segretario lavorerà in stretto contatto e collaborazione con il Cassiere, e, in caso di assenza del Cassiere ne farà le veci a tutti gli effetti.
Curerà inoltre:
- la tenuta del registro delle riunioni dell'Assemblea dei Soci, predisponendo i verbali delle riunioni, a norma dell'art. 17 dello Statuto del Club;
- la tenuta del Registro delle riunioni del Consiglio Direttivo, predisponendo i verbali delle riunioni a norma dell'art. 17 dello Statuto del Club;
- provvederà inoltre al protocollo della corrispondenza sia in partenza che in arrivo.
_ I libri sociali di sua competenza dovranno esser conservati, di norma, in un apposito armadio, presso la sede del Club.
Addetto alla comunicazione, web, social network
Il Consigliere/i che ricopre/prono l'incarico provvede/dono alla stampa e alla spedizione del Notiziario del Club aggiorna/no il sito web ed i social network. Per i contenuti riceve/ono dal Presidente, in accordo con il Consiglio Direttivo, dei punti di riferimento ai quali attenersi. Questo non per restrizione della libertà di cronaca, ma dato che il legale rappresentante dell'Associazione è il Presidente, quest'ultimo deve essere informato del contenuto di ogni informativa.
Il/i  responsabile/i è/sono  il principale curatore, ma non l'unico addetto alla stesura dei testi: spetta a tutti i Soci e soprattutto ai membri del Direttivo fornirgli il materiale utile alla compilazione.
Alcuni punti a cui è bene attenersi sono:
Ogni notizia palesata è la voce del Club, una voce che, oltre che dai Soci, viene udita da altri Club ed Associazioni di varie parti d'Italia.
Nelle comunicazioni non si deve assolutamente parlare di politica (politica intesa come partitismo) né in maniera palese, né tra le righe.
Con i vari annunci si informano i Soci sull'attività del Club, raduni, gare, incontri, cene, convegni, concorsi, ecc.
Il Bilancio Annuale, deve essere pubblicato nei canali utilizzati.
Collaboratore all'addetto alla comunicazione, web, social network
Il Collaboratore affianca il responsabile nel reperire i testi, nella stampa, nella spedizione, nella divulgazione delle informazioni.
Addetto alla gestione materiali del magazzino
1) - Gestione e responsabilità di tutte le attrezzature e materiali del Club. Tali Materiali ed attrezzature dovranno essere catalogate e registrate in un libro inventari.
Ogni materiale che entra nel Club, deve essere consegnato al Responsabile.
2) - In caso di assenza del Responsabile, potranno prelevare materiale dal magazzino il Presidente od il suo Vice, (i quali saranno i soli possessori delle chiavi, oltre al Responsabile) solo dopo l'autorizzazione del Responsabile e lasciando una nota dettagliata e firmata del materiale prelevato. E' tassativamente vietato agli altri Soci o Membri del Direttivo prelevare materiali ed attrezzature.
3) – Nel caso di offerta di omaggi ai Soci al momento del rinnovo, il  Responsabile è tenuto a prenderne nota ed a consegnarli. Per l'adempimento di tale compito, il Cassiere dovrà fornire all'addetto l'elenco aggiornato dei Soci aventi diritto.
Responsabili Raduni
La preparazione dei raduni eventualmente proposti dall'Assemblea dei Soci e decisi dal direttivo è affidata a tre membri del direttivo che dovranno lavorare in stretta collaborazione tra loro.
Nelle riunioni di preparazione ai raduni il Direttivo esamina le varie proposte preliminari e procede a:
a) - stabilire la data ed il programma del raduno;
b) - determina la spesa massima a cui andrà incontro il Club;
c) - dare mandato ai Responsabili di stabilire i contatti ed avviare le trattative con le autorità del luogo quando si tratti di un raduno in area pubblica o con i Responsabili delle attrezzature che si intendono utilizzare.
Sarà cura dei Responsabili dei raduni accertare che sussistano le condizioni per realizzare il raduno.
Le condizioni da accertare sono:
a) - idoneità degli spazi previo sopralluogo e richiesta scritta o telefonica della conferma di disponibilità dei siti da parte delle persone che ricoprono cariche di responsabilità e che quindi garantiscano affidabilità agli impegni presi.
b) - che i costi rispettino quelli previsti dal preventivo spesa.
Qualora i Responsabili del raduno ritenessero necessario un sopralluogo, designeranno uno di loro ad effettuarlo. La spesa sostenuta (art. 19 dello statuto)sarà rimborsata previa preventiva autorizzazione del Direttivo.
Nella fase organizzativa potranno, se necessario, costituire un gruppo di lavoro richiedendo la collaborazione di altri membri del Direttivo o Soci del Club i seguenti incarichi non continuativi:
1) riprese fotografiche dei raduni;
2) concorso fotografico per i Soci
3) raccolta materiale di viaggio;
4) animazione ragazzi:

art. 18 il Collegio dei revisori dei Conti
Si compone di tre membri che al loro interno eleggono il Presidente.
Il Collegio dei revisori dei Conti ha il compito di controllare almeno ogni tre mesi i documenti amministrativi in particolare il libro giornale, il libro cassa, il libro soci e la regolarità di tutte le spese, proponendo al Consiglio Direttivo miglioramenti che ritengano opportuni o segnalando le eventuali deficienze.
Durante l'Assemblea ordinaria e straordinaria è obbligatoria la presenza di almeno due componenti il Consiglio dei revisori dei Conti.
I sindaci revisori partecipano con diritto di voto alla prima riunione d'insediamento del Direttivo per eleggere il Presidente.
Il Presidente dei Sindaci revisori dovrà tenere aggiornato il libro dei verbali del proprio collegio. Non possono accedere a questa carica coloro che hanno dei congiunti nel Consiglio Direttivo.

art. 19 Il collegio dei Probiviri
Il collegio dei Probiviri Si compone di tre membri che al loro interno eleggono il Presidente.
Le decisioni sono prese a maggioranza semplice.
I compiti del collegio dei Probiviri sono:
1) redimere tutte le questioni che possono nascere fra i Soci ed il Consiglio Direttivo e tra i soci;
2) ai Probiviri si possono appellare quei Soci che saranno richiamati formalmente o che abbiano ricevuto una richiesta di espulsione dal Consiglio Direttivo.
Le decisioni del Consiglio dei Probiviri, che saranno inappellabili e vincolanti per tutti, dovranno essere emesse entro trenta giorni dalla ricezione del ricorso.

art. 20 -Libri contabili
I libri contabili devono essere costantemente aggiornati dai loro curatori.
Cassiere - Il libro di cassa, libro giornale e quello dei Soci
Segretario - Il libro verbali del Direttivo, dell'Assemblea e protocollo della posta in entrata e in uscita.
Responsabile dell'inventario -Il libro inventario contiene le annotazioni di carico e scarico dei materiali.
I libri che alla richiesta di verifica dei revisori di Conti non dovessero risultare in regola portano alla revoca dell'incarico di consigliere se il fatto si ripete più volte.

art. 21 Regolamento dei raduni
Premessa
I soci hanno il diritto di partecipare ai raduni se si attengono a quanto stabilito dagli articoli 6 e 21 del regolamento e 3 e 4 dello statuto.
Diritto dei soci a partecipare ai raduni
I soci regolarmente iscritti ed in regola con la quota sociale hanno il diritto di partecipare a tutti i raduni proposti dal direttivo solo se hanno provveduto a prenotarsi nei tempi e nei modi indicati nel notiziario o dal volantino.
La prenotazione è obbligatoria
La prenotazione è obbligatoria per poter predisporre al meglio le attività proposte, prevedere le spese per prestazione di servizi da parte di terzi, quale noleggio di pullman, imbarcazioni ecc. e per l'utilizzo di locali di ritrovo nonché per usufruire di ristorazione spazi od altro. Il socio "fai da te" che dovesse giungere senza alcun tipo di prenotazione sarà  inderogabilmente rifiutato al raduno in corso di svolgimento.
Modalità di prenotazione
- Il club mette a disposizione dei Soci i seguenti mezzi:
presso la sede il modulo di iscrizione esposto in bacheca, il cellulare e l'e-mail;
presso gli addetti ai raduni raggiungibili con telefono cellulare
-Alla prenotazione dovrà seguire se richiesta la corresponsione dell'anticipo che potrà essere versato il primo giovedì nella riunione mensile dei soci o gli altri giovedì di "Incontriamoci in sede" salvo altre indicazioni.
 I Soci impossibilitati a partecipare alle riunioni in sede, possono avvalersi della facoltà di prenotare sulla parola versando successivamente l'anticipo e l'eventuale quota di partecipazione.
Il socio è tenuto comunque a versare al club la spesa sostenuta per suo conto se la disdetta tardiva non ha permesso di sostituirlo con altri.
 I componenti del direttivo che partecipano ai raduni organizzati dal Toscana Camper Club, su richiesta dell’assemblea dei soci, sono esentati dal pagamento della quota di partecipazione fino ad un tetto massimo di euro 200,00 annui. Tale onere sarà a carico dell’associazione, sono escluse le spese personali e dei familiari a carico.
Ospiti e nuovi soci
1 Gli ospiti saranno accettati sempre con riserva solo se la loro presenza non preclude la partecipazione dei Soci (questa necessità sarà segnalata nel programma, in particolare per quei raduni a numero chiuso). Se accettati contribuiranno alle spese per l'intero costo dell’iniziativa più una cifra supplementare.
2 l’ospite, in caso di iscrizione al Club, usufruirà delle agevolazioni previste per i Soci solamente se l'iscrizione è avvenuta prima della manifestazione.
3 Nel caso in cui il programma preveda una competizione sportiva o di abilità personale con premi l’ospite non parteciperà alla gara.
4 Si informa i Soci che ai sensi dell’art. 4 dello statuto e 3 comma b, 6 e 21 del regolamento l’ospite da loro invitato è da considerarsi presente al raduno sotto la loro responsabilità, non avendo il club i dati personali dell’ospite (e non essendo autorizzato ad averli D.lgs 196/2003). Pertanto se l’ospite, in caso di raduno o altra attività del club, non paga il dovuto o provoca danni, se questi non risponde in proprio, il club si rivarrà sul socio.
Ripartizione costi raduno
L’intero costo di partecipazione, stabilito di volta in volta per ogni raduno, sarà così distribuito:
Soci possessori di tessera personale (soci fondatori, ordinari, familiari): costo ridotto;
Familiari del socio (persone presenti nello stato di famiglia ma non in possesso di tessera: costo intero;
Ragazzi gratis o in relazione all’età prevista da chi ci effettua un servizio a pagamento (es. posto pullman, biglietto ridotto museo, ecc);
Ospiti: costo intero più cifra supplementare a copertura di spese di organizzazione.
Disdette
- In caso di mancata partecipazione e di mancata segnalazione dell'impossibilità da parte del socio di partecipare alla manifestazione la somma versata non sarà restituita e richiesta l'integrazione della spesa sostenuta per suo conto se non è stato possibile da parte del club sostituirlo.
Quanto convenuto al paragrafo 1) non si applica nei casi in cui il Socio abbia provveduto tempestivamente ad informare gli organizzatori della sua impossibilità di intervenire e vi sia stata la possibilità di rimpiazzarlo.
Coloro che non verseranno al club la cifra dovuta, spesa per riservarli 1 o più posti, non saranno accettati ai successivi raduni fino a che non avranno regolarizzato la loro posizione.
Pagamento del dovuto: Il socio dopo l'opportuna sistemazione del camper ha il dovere di contattare il Cassiere o chi ne fa le veci per regolarizzare la quota di partecipazione.
Radunotel
Nei giorni di raduno i Soci potranno contattare un responsabile del Club tramite il numero di cellulare 333 2209815 - non attivo la notte.
Lo stesso cellulare verrà utilizzato in tutto l’arco dell’anno per i contatti con il club.

Scarica il Notiziario n. 229 Marzo 2020
NOTIZIARIO 229.pdf
Documento Adobe Acrobat [1.6 MB]

CALENDARIO RADUNI 2022

 

 

9/10 Luglio - Saluti per le vacanze al campeggio "La Verna" (AR)

 

3/4 Settembre - Rientro dalle vacanze - Campeggio "Le Soline"

 

15/16 Ottobre - Pisa Passeggiata al Parco di San Rossore

 

29/30/31/1 - in preparazione

 

19/20 Novembre - Festa sociale (luogo da definire)

 

8/9/10/11 Dicembre - Cittadella, Possagno e mercatini di Natale ad Asiago

 

 

 

 

 

(Per esigenze o problemi tecnici che potrebbero intervenire al momento il suddetto calendario è passibile di variazioni)

Scarica l'elenco nazionale dei distributori diretti di bombole Beyfin
Distributori_diretti_Beyfin.pdf
Documento Adobe Acrobat [780.7 KB]
Clausole Assicurazione CCI ACTITALIA
assicurazione_acti.pdf
Documento Adobe Acrobat [61.0 KB]

Le nostre coordinate bancarie

IBAN IT 36 C 0306909606100000144755 intestato a:  TOSCANA CAMPER CLUB

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Toscana Camper Club 2014 - Via Attavante, 5 - 50145 Firenze